Come prendersi cura dello Spathiphyllum

Consigli dei professionisti

Home » Consigli per la cura » Cura Spathiphyllum

Dieci consigli per la cura dello Spathiphyllum

  • Lo Spathiphyllum è una pianta da interno, originaria dell’Amazzonia e quindi vive bene a temperature di interni di almeno 14 gradi Celsius.
  • Sistemare lo Spathiphyllum in un luogo moderatamente esposto alla luce.
  • Lo Spathiphyllum ha bisogno di molta acqua, il terriccio deve rimanere sempre umido.
  • Spruzzare regolarmente per evitare che le foglie diventino scure.
  • Concimare lo Spathiphyllum una volta al mese.
  • La spata floreale deve essere bianca. Se diventa verde, tagliarla più in basso possibile. Lo Spathiphyllum è una pianta da interno originaria dell’Amazzonia e quindi vive bene a temperature elevate.
  • Recidere le foglie che si inscuriscono, in questo modo la pianta potrà dedicare tutta la sua energia nel generare nuovi fiori e foglie fresche.
  • Il vaso diventa troppo piccolo per lo Spathiphyllum? Il momento migliore per il rinvaso è la primavera.
  • Il terriccio più adatto per lo Spathiphyllum contiene fibra di cocco.
  • Il bagno è il luogo ideale per lo Spathiphyllum: meno luce e più umidità!